Disfunzione erettile: cos'è e quali sono i suoi sintomi

Categoria: Archivio IT
Tag: #Benessere #Benessere Malattie Disfunzione Erettile Sintomi #Disfunzione erettile #Malattie
Condividi:

La disfunzione erettile è un disturbo più comune di quanto si possa pensare, ed è facile vedere come possa mettere sotto scacco gli uomini che ne soffrono. Tuttavia, non è facile capire quale soluzione possa aiutare a ottenere miglioramenti significativi, anche alla luce del fatto che le cause possono essere di diversa natura, da quelle organiche a quelle psicologiche. Nel seguito entreremo nell'argomento, specificando di cosa si parla quando si parla di disfunzione erettile, con quali sintomi si manifesta e quali sono i possibili trattamenti.

Sintomi della disfunzione erettile: cosa sono?

Principali sintomi della disfunzione erettile

Come accennato in precedenza, il sintomo principale della disfunzione erettile è la difficoltà nell'ottenere un'erezione e nel mantenerla. Tra i segni della presenza di una patologia più estesa, possiamo trovare la concomitanza di altre disfunzioni sessuali, come problemi di eiaculazione, che possono manifestarsi precocemente anche quando l'erezione non è ancora completa, o un calo del desiderio sessuale. Ciò è dovuto anche al fatto che non è raro che gli uomini che soffrono di disfunzione erettile, anticipando un possibile fallimento, evitino del tutto i rapporti con il proprio partner.

Come abbiamo sottolineato, la stessa disfunzione erettile è spesso un sintomo di una malattia più ampia e raramente si verifica isolatamente. Ciò è particolarmente vero per le sindromi organiche, ma anche per quelle di origine psicologica, nelle quali non è raro osservare un calo della libido accanto a una bassa autostima, che si intersecano formando un circolo vizioso. Complessivamente non è raro osservare un quadro depressivo più o meno grave unito ad uno stato di forte stress emotivo. Di conseguenza, si possono osservare difficoltà nei rapporti di coppia, così come nel concepimento. Molti di questi sintomi rappresentano intuitivamente complicanze che possono insorgere come diretta conseguenza della disfunzione erettile, peggiorando ulteriormente il quadro.

Per questo motivo, e dato che la disfunzione erettile può compromettere significativamente la qualità della vita, insieme ai sintomi che spesso l'accompagnano, è consigliabile rivolgersi al medico per avviare un percorso diagnostico e, di conseguenza, individuare la terapia che meglio si adatta a ogni caso. Inoltre, occorre prestare particolare attenzione se il disturbo si verifica in concomitanza con problemi cardiaci o altre complicazioni mediche, in quanto potrebbe essere il primo sintomo dell'insorgenza di una malattia. Certo, non è facile parlare con il proprio medico di questo disagio, ma è fondamentale identificare i potenziali fattori di rischio che potrebbero aver portato alla disfunzione erettile come conseguenza. Quindi, per arrivare a una diagnosi precisa, il paziente verrà sottoposto a speciali esami del sangue per osservare i livelli di glucosio nel sangue, il profilo lipidico e i livelli di testosterone totale. È quindi necessario eseguire un esame clinico approfondito, compreso il sistema riproduttivo, per iniziare il percorso terapeutico più idoneo. Se gli accertamenti effettuati non sono sufficienti per arrivare ad una diagnosi precisa, la persona dovrà consultare un andrologo, che potrà eseguire esami più specialistici.

Publicato: 2022-12-30Da: Elisa

Potrebbe interessarti

Igiene orale: i migliori strumenti per una pulizia efficace

Scopri i segreti per un’igiene orale impeccabile e i diversi tipi di strumenti che possono aiutarti ad ottenere una pulizia efficace. In questo articolo parleremo anche degli spazzolini elettrici e delle loro caratteristiche. Non perdere questa guida per mantenere il tuo sorriso radioso!

2023-10-27Redazione

I sintomi della sclerosi multipla nelle donne

La sclerosi multipla (SM) è una malattia autoimmune che colpisce il sistema nervoso centrale e causa una varietà di sintomi nelle donne di tutte le età. La SM è una malattia cronica che evolve progressivamente e può avere conseguenze negative sulla qualità della vita delle donne affette. Uno dei principali sintomi della SM nelle donne… Continue reading I sintomi della sclerosi multipla nelle donne

2023-05-15Elisa

I sintomi della sclerosi multipla negli uomini

La sclerosi multipla (SM) è una malattia cronica del sistema nervoso centrale che colpisce milioni di persone in tutto il mondo, tra cui un numero significativo di uomini. La SM è una malattia autoimmune che colpisce la mielina, una sostanza che circonda e protegge le cellule nervose nel cervello e nel midollo spinale. Ciò compromette… Continue reading I sintomi della sclerosi multipla negli uomini

2023-05-15Elisa

I sintomi del mesotelioma nelle donne

Il mesotelioma è una forma di cancro che colpisce il tessuto sieroso che riveste i polmoni, l’addome e il cuore. Questo tipo di cancro è più comune negli uomini, ma colpisce ogni anno anche molte donne. I sintomi del mesotelioma nelle donne possono variare a seconda della localizzazione del tumore e della progressione della malattia.… Continue reading I sintomi del mesotelioma nelle donne

2023-05-15Elisa