Quantcast

Tutti i segreti per vendere al meglio la tua auto usata

Category: Archivio IT
Tag: #Finanza #Finanza Valutazione dei beni Veicoli Vendita #Valore dei veicoli #Valutazione dei beni #valutazione finanziaria dei beni veicoli valore auto #Veicoli
Share:

Prima o poi arriva per tutti il momento di cambiare auto. Per alcuni la decisione è motivata dalle mutate esigenze della famiglia, per altri la sostituzione è semplicemente dettata dal fatto che l'auto è invecchiata o ha fatto molta strada. A prescindere dai motivi della scelta, il trasferimento dell'auto non va mai preso alla leggera sia che si decida di darla in permuta ad un concessionario o di venderla privatamente, ma con organizzazione e consapevolezza si può semplificare l'iter e ottenere il massimo profitto possibile.

In questa guida esclusiva cercheremo di darvi i giusti consigli

Ricerca del valore della tua auto

Per evitare di mettere in vendita la propria auto ad un prezzo troppo alto, o troppo basso, è sempre importante fare una corretta valutazione dell'auto. Per questo motivo è sempre consigliabile fare un confronto sui vari siti dedicati, prestando particolare attenzione non solo all'anno di produzione, ma anche al motore, ai chilometri percorsi e agli optional. Ricordiamo infine che una documentazione completa relativa agli interventi manutentivi può essere una carta in più da giocare per alzare il prezzo nella trattativa.
Uno degli errori più comuni è quello di "copiare" il prezzo di un altro venditore privato che possiede un veicolo "uguale" al tuo, magari con qualche chilometro in più o in meno.
Non fate questo errore, per avere un buon prezzo medio ponderato di vendita servono almeno 25 auto simili alle nostre, se la vostra auto ha pochi esemplari è un segnale negativo, la vostra auto potrebbe non avere mercato e di conseguenza il prezzo proposto da quei pochi sarebbe incredibile.
In alternativa puoi valutare la tua auto prendendo come riferimento la valutazione delle riviste specializzate, nel dubbio potresti anche chiedere una valutazione professionale di un'auto usata, insomma le alternative ci sono basta scegliere la migliore.

Cura dell'aspetto estetico

Un'auto che ha un bell'aspetto fa sempre un'impressione migliore. Prima di sottoporlo al vaglio di potenziali acquirenti è opportuno procedere ad un'accurata pulizia degli interni e degli esterni, senza trascurare il vano motore. Puoi decidere se affidarti a un professionista o farlo da solo, anche presso autolavaggi fai da te a gettoni. Valutare tutti i danni minori e maggiori alla carrozzeria e all'interno e determinare se deve essere ripristinato o meno. Dopo la pulizia, l'auto dovrebbe essere trattata con prodotti speciali per migliorare l'estetica. Poi spazio per lucidare la carrozzeria, spray per ravvivare il nero delle plastiche (sia esterne che interne) e cere per le gomme. Anche il rivestimento deve essere trattato con detergenti speciali per tappeti e tessuti dei sedili. Qui c'è una regola d'oro: prima di utilizzare il prodotto in modo estensivo, testarlo su un bordo nascosto per evitare scolorimenti o macchie. La pelle è un'altra cosa: se è davvero consumata, da soli c'è poco da fare. Ma se è solo sporco o qualche ruga di troppo, detergenti e creme speciali possono fare (quasi) miracoli. Terminata la fase di pulizia, è il momento di decidere quali difetti eliminare. Diciamo subito che tutti i graffi superficiali sulla carrozzeria o una leggera scheggiatura (possono essere curati senza ricorrere all'aiuto di un carrozziere. Se però sono presenti anche ammaccature o classici atti vandalici che hanno inciso in profondità la vernice, è necessario ottenere un preventivo dal riparatore.

Fotografie

Affinché un annuncio sia attraente per un potenziale acquirente, è essenziale che sia accompagnato da foto. Nonostante gli smartphone di ultima generazione abbiano fotocamere di un certo livello, se possiedi una fotocamera digitale compatta usala: avrai più controllo su illuminazione ed esposizione. Le foto che scatti sono la vetrina della tua offerta, il biglietto da visita della macchina. Oltre agli scatti classici (tre quarti anteriore e posteriore, frontale, laterale e panoramica degli interni) sono presenti anche foto di dettaglio di alcuni particolari come il cruscotto (con chilometraggio), la plancia e la consolle centrale con la leva del cambio. Inoltre, sembra che siano apprezzate anche le immagini di tutti gli oggetti che regaliamo con l'auto: manuale del proprietario, doppie chiavi, codici dell'immobilizzatore, giubbotto catarifrangente e così via. Se hai una ruota di scorta e non l'hai mai usata, fotografala: farà una bella figura. Ricorda, c'è una regola d'oro: è meglio avere buone foto di un'auto con qualche difetto che brutte foto di un'auto perfetta.

Annuncio di vendita

Qual è il miglior canale di vendita per l'automobilista che vuole vendere la propria auto privatamente? Indubbiamente Internet ei siti specializzati nella compravendita di auto usate. Sia quelli specializzati in auto che quelli generici. Entrambi sono importanti per la visibilità dell'annuncio. Poiché una descrizione dettagliata lascerà una buona prima impressione e contribuirà ad attirare più acquirenti, il consiglio è di assicurarsi che la descrizione del veicolo sia il più accurata possibile. Successivamente il venditore, una volta definite le basi della trattativa, può compilare l'annuncio online, inserendo foto e descrivendo tutte le caratteristiche dell'auto, i punti di forza e quelli meno gratificanti. Molto importante è specificare aspetti che solitamente vengono trascurati. Ad esempio, se l'auto appartiene a un non fumatore, se possiedi servi e se puoi provare, la precedente manutenzione effettuata. Scrivi anche se l'auto è solitamente tenuta in garage, se viene fornito anche un treno di pneumatici invernali; se la vettura monta accessori aftermarket. E non dimenticare di indicare se sei il primo proprietario. Una volta che avrai scritto l' annuncio online, tieniti pronto a rispondere alle richieste che non tarderanno ad arrivare. Rispondi a qualsiasi domanda via e-mail o telefono e fissa appuntamenti solo per acquirenti seri, facendo molta attenzione a evitare le truffe che sono all'ordine del giorno.
Imposta le tue linee guida per determinare i candidati legittimi. Prima di fissare l'appuntamento:
Chiedere sempre nome e cognome dell'interessato.
Sii molto chiaro sulle forme di pagamento che sei disposto ad accettare.
Determina se l'acquirente si trova nella tua zona. Le vendite nazionali o peggio quelle estere complicheranno il processo, soprattutto se l'acquirente non ha intenzione di visionare il veicolo.

Trattativa e Vendita

Una volta conclusa la trattativa e mostrata l'auto usata, magari più di una volta allo stesso acquirente, verrà il momento di contrattare il prezzo. Se la controparte è pronta alla trattativa non bisogna aver paura di valutare qualche contro offerta, difficilmente ci sarà una trattativa al ribasso, ma se si vuole veramente vendere l'auto usata si dovrà scendere a compromessi "accontentando" un prezzo di chiusura più basso rispetto a quello richiesto.
Quando si negozia, è una buona idea avere un prezzo iniziale superiore a quello che si è disposti ad accettare in modo da avere spazio per negoziare.
Al momento della chiusura, è essenziale che l'acquirente e il venditore redigano un atto di vendita. È il documento che attesta la vendita del veicolo e che contiene i dati identificativi del venditore e dell'acquirente e l'importo pagato per l'acquisto dell'auto. Poi le firme delle parti devono essere autenticate.

Published: 2022-12-30From: Andrea

You may also like